bookshop

Articoli da 1 a 10 di 3669 in totale

per pagina
Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5

Griglia  Lista 

Imposta Ordine Ascendente
  1. In Piazza. Rabbia e passione

    In Piazza. Rabbia e passione

    € 19,00

    Come siamo cambiati? Come è cambiato il nostro modo di protestare e stare in piazza dagli anni ‘70 ad oggi? Attraverso una galleria di immagini, selezionate dal vasto archivio del fotografo milanese Dino Fracchia ripercorriamo i grandi movimenti che hanno caratterizzato le proteste degli ultimi cinquant’anni d’italia alla ricerca del filo rosso che unisce più di una generazione sotto le bandiere della protesta, alla ricerca di un mondo migliore. Più di cento fotografie, quasi cinquant’anni di piazza dagli anni’70 ai giorni della pandemia. Anni ’70: Operaie e operai; Il movimento; Le femministe; I festival giovanili. Anni ’80: Studenti, punk, autonomi e il movimento antinucleare. Anni ’90: I centri sociali. Genova 2001: il G8 e il Genoa Social forum. Anni 2000: Non una di meno; Fridays for future. 2020-2021: La pandemia da coronavirus, torneremo più in piazza? Con i contributi scritti di: Vittorio Agnoletto, Carlotta Cossutta, Sandrone Dazieri, Erri De Luca, Federico Dragogna, Patrizio Fariselli, Vicky Franzinetti, Manuela Fugenzi, Sergio Marchese, Giorgio Oldrini, Xina Veronese. Approfondisci
  2. Frida Kahlo. Arte, amore, rivoluzione

    Frida Kahlo. Arte, amore, rivoluzione

    € 8,00

    Era una colomba. Una colomba con una zampa rotta. All'età di sei anni la poliomelite l'aveva lasciata storpia. E così aveva imparato a volare. Ma per uno strano scherzo del destino un incidente le aveva spezzato anche le ali. Frida Kahlo. Una delle più grandi pittrici contemporanee. Quarantasette anni di vita. Per metà passati in un letto a dipingere. Eppure riuscì in uno spazio così ridotto ad essere una protagonista del suo tempo, a vivere grandi passioni d'amore, a partecipare e a contribuire in maniera determinante a quell'effervescenza culturale e artistica che contrassegnò il Messico postrivoluzionario. Una donna straordinariamente bella e dotata di grande forza vitale. E poi tenace, combattiva, giocosa e sferzante. Appassionata. Nata alla vigilia della rivoluzione di Madero, Zapata e Villa, la sua biografia è un racconto denso, ricco, che si snoda attraverso le sue lettere, i suoi scritti e i suoi numerosi autoritratti. Una vita piena di colori che emerge trionfante da una cornice di sofferenze e patimenti. La sua casa blu, i suoi oggetti, le sue radici, la sua famiglia, Diego Rivera (il suo amore di migliaia di anni), Lev Trockji e Tina Modotti (i suoi più famosi amanti), André Breton (e i surrealisti), le manifestazioni (politiche), le feste (mondane), i gringos (di gringolandia), i numerosi interventi chirurgici, il desiderio di maternità, la morte. Approfondisci
  3. Dal lavoro alla cura

    Dal lavoro alla cura

    € 9,00

    È la cooperazione che precede lo scambio, cioè il mercato, e lo rende possibile. Il mito dell’homo economicus è nato dalla separazione di natura e cultura che nell’era moderna, cioè con il capitalismo, ha contrapposto la potenza trasformatrice all’inerzia di tutto ciò che non è soggetto, spirito, dominio: il mondo inanimato ma anche le donne, considerate incapaci di distaccarsi dalla natura, i popoli “selvaggi”, le masse popolari, i lavoratori. Il lavoro è sempre stato vissuto e considerato come una condanna e confinato a una condizione servile. La dignità del lavoro, rivendicata dal movimento operaio, non è che il frutto di uno slittamento semantico: si dice lavoro, ma si parla di lavoratori e lavoratrici, persone. Non c’è alcuna dignità nel rivendicare il lavoro che produce degrado, inquinamento, malattie. La dignità del lavoro è solo quella che produce benessere per gli esseri umani, il vivente, l’ambiente, cioè il lavoro di cura. Chiudere con l’antropocentrismo, rimettere al centro il rapporto tra l’essere umano e il suo mondo significa riscoprire la natura dentro e fuori di noi. Leggi la scheda
    Leggi l'estratto Approfondisci
  4. Africani marocchini terroni

    Africani marocchini terroni

    € 18,00

    Questo libro è la storia parallela di una musica, il punk, e del suo incontro con le (dis)avventure di un gruppo di ragazzi, che agli inizi degli anni ‘80 irrompe sulla scena italiana e si affaccia dalla finestra napoletana con la voglia di cambiare il mondo, cercare di azzerare tutto quello che non va, di lottare per ideali di pace tra concerti infuocati in città e volantinaggio selvaggio, di viaggiare e confrontarsi con altre realtà italiane, di ribellarsi, di registrare un disco ed essere parte attiva dello ZX, locale unico nel suo genere a Napoli e fulcro vitale di certa musica. Queste pagine sono anche il racconto di persone reali, figure che hanno fatto la storia di certo underground italiano e di un ambiente dove le amicizie vere, gli scambi epistolari, i primi dischi e i raduni storici diventarono un tutt’uno. Gli Underage rappresentarono l’inizio di un movimento musicale nella Napoli dei primissimi anni ‘80, una città letteralmente a secco di stimoli nuovi. Lanciarono un seme che sarebbe cresciuto con la nascita di altre band e l’apertura di due centri sociali sul finire del decennio, l’Officina 99 e il Tien’a Ment. Con centinaia di illustrazioni, per la prima volta un libro racconta l’esplosione del punk in Italia dalla prospettiva del Sud del Belpaese. In appendice la ricostruzione dei carteggi intrattenuti dall’autore con i punk di tutta la Penisola: un eccezionale ritratto storico che restituisce il valore del circuito delle autoproduzioni, che in quegli anni erano l’unico canale di diffusione di nuova musica al di fuori dello strapotere delle major discografiche. Approfondisci
  5. Shock antistatico

    Shock antistatico

    € 18,00

    Definizioni quasi generiche che indicavano l’evoluzione dai tre accordi di base verso suoni inediti e sperimentali: alle chitarre si aggiungevano sempre più comunemente tastiere, sintetizzatori, fiati, archi, che proponevano arrangiamenti complessi e originali. Tutta Italia fu interessata da quest’onda, la cui particolarità era proprio quella di non avere confini ben definiti, un tratto che favoriva quindi i musicisti e gli artisti più coraggiosi. Prendendo spunto dalsuono fresco ed entusiasmante di Joy Division, The Pop Group, PIL, Bauhaus e Human League, centinaia di band uscirono orgogliosamente dalle sale prova, formando una scena nazionale ricca di talento. Troppo facile ricordare solamente Diaframma, Litfiba, Denovo, Pankow, Jo Squillo Eletrix e Gaznevada, dietro a cui si muovevano nomi meno conosciuti, ma altrettanto interessanti e degni di (ri)scoperta. Shock antistatico racconta cosa è successo in quel quinquennio – o poco più – che ha lasciato in eredità band e dischi indimenticabili, puntualmente collezionati (e ristampati) ancora oggi. Tante storie diverse che vanno a comporre un quadro d’insieme, con interviste inedite a molti dei protagonisti dell’epoca, decine di immagini e una discografia selezionata. La grafica e l’impaginazione del libro sono a cura di Matteo Torcinovich. Prefazioni di Ulderico “Wilko” Zanni (Rats) e Fabio De Luca. Approfondisci
  6. E voi state bene?

    E voi state bene?

    € 14,00

    E voi state bene? È un diario scritto in presa diretta dalla trincea della Milano migliore. Quella parte di città che nell’anno orribile della pandemia, scatenatasi a causa della diffusione del virus Covid-19, ha visto la capitale economica d’Italia epicentro del contagio mondiale prima e italiano poi, lungo tutto il 2020. In un contesto di grave disorganizzazione e inadeguatezza politica, nella desolazione urbana che nessuno scenario post-apocalittico aveva ancora immaginato, decine di giovani si sono organizzati sfidando paure, pregiudizi e difficoltà pratiche. Hanno dato vita a un’eccezionale catena di solidarietà orizzontale, che ha mostrato il lato migliore – e forse inedito – di quella metropoli che, da modello di produttività e crescita economica, si è risvegliata di colpo fragile e precaria. Questo libro è la storia di una volontaria. Il diario intenso di una ragazza di ventisei anni che ha avuto il coraggio di raccontarci una vicenda straordinaria che non va dimenticata. Una storia privata che diventa collettiva, in cui una generazione precaria e abbandonata diventa protagonista di una delle pagine più tragiche e straordinarie che la nostra storia recente ricordi. Una storia che viene scandita dalle date di un diario e cresce giorno per giorno, emozione per emozione, tingendosi di disperazione, speranza, rabbia e determinazione, arrivando fino ai nostri giorni, prefigurando scenari e futuro di questa eccezionale esperienza non ancora terminata. Approfondisci
  7. Facce da Milan n.e.

    Facce da Milan n.e.

    € 16,00

    A tre anni dalla prima fortunata edizione ritorna in libreria, con nuova veste grafica e molti capitoli inediti, l’esordio editoriale del gruppo ComunqueMilan: Facce da Milan, il libro che non può mancare nella libreria di ogni tifoso milanista e degli amanti della buona letteratura sportiva in genere. Kilpin, Liedholm, Rocco, Rivera, Maldini, Baresi, Gullit, Van Basten. Rizzoli, Farina, Berlusconi, San Siro, L’Assassino. L’Ultimo Imperatore, Diego Abatantuono, Ugo Tognazzi. Andriy Shevchenko, Zlatan Ibrahimovic, Gigio Donnarumma, Stefano Pioli, ma anche, e soprattutto, Enzo Jannacci e Beppe Viola. Questi, insieme ad altri tanti protagonisti, compongono la grande galleria di ritratti presentati in questa seconda edizione del libro arricchita da quindici capitoli inediti: quattordici facce e quindici faccine da Milan. Un percorso unico e originale nella storia di una delle squadre più popolari della Storia calcistica mondiale. Una storia che si intreccia a doppio filo con la Storia della città di Milano e con le storie di tanti tifosi, illustri o meno. Un’eccezionale antologia di volti e personaggi, descritti dalla penna arguta del Conte Fiele, Ilaria Calamandrei, David L. Lucardi, Paolo Madeddu, Giuseppe Pastore, Leonardo Pinto e Andrea Saronni, ovvero gli animatori del sito ComunqueMilan. Introduzione di Giorgio Terruzzi. «Quando io e Beppe Viola eravamo piccoli e non sapevamo leggere né scrivere, lui fingeva di leggere la “Gazzetta dello Sport”. La teneva storta e io gli chiedevo cosa c’era scritto. E lui diceva: c’è scritto che bisogna andare a vedere il Milan.» (Enzo Jannacci) Approfondisci
  8. Mod generations

    Mod generations

    € 18,00

    Riparte il viaggio, rigorosamente in Vespa super accessoriata, tra le tortuose strade della musica dei mod, subcultura che da più di mezzo secolo rappresenta uno stile di vita per migliaia di giovani e che si è conservata, evolvendosi, fino ai giorni nostri. Dal be bop di Charlie Parker al blues di John Lee Hooker, attraverso soul, rhythm and blues, ska e northern soul, fino a Who e Small Faces, Jam e Oasis, la cultura mod viene sviscerata dall’interno facendo piazza pulita di luoghi comuni e fraintendimenti. Scritto da uno dei più importanti esponenti del movimento italiano, il testo è accompagnato da decine di illustrazioni originali. Un intricato e appassionante percorso discografico alla scoperta di una musica che con rabbia e stile continua a essere la miglior colonna sonora di una vita cool. Antonio Bacciocchi, tra i primi a portare la cultura mod in Italia alla fine degli anni Settanta, autore della prima modzine della penisola, Faces, factotum della scena negli anni Ottanta e profondo conoscitore della musica dei mod in tutte le sue sfaccettature, ha selezionato, con minuziosa cura, decine e decine di dischi fondamentali, ne ha ripercorso la storia musicale dalla fine degli anni Quaranta ai giorni nostri, dedicando una preziosa appendice alla produzione italiana. Con introduzione di Luca Frazzi e testi di oSKAr Giammarinaro, Francesco Ficco e Fabrizio “Pallino” Carrieri. Contiene la riproduzione anastatica dei Quaderno Mod di Tony Face, le copertine della fanzine Faces più altri materiali inediti. Leggi l'anteprima Approfondisci
  9. Bologna 1980

    Bologna 1980

    € 25,00

    Il concerto dei Clash a Bologna non fu semplicemente un importante evento musicale, uno dei più importanti di tutti i tempi per l’Italia. Tutto quello che accadde su e giù dal palco di Piazza Maggiore, prima, durante e dopo il concerto, determinò una serie di azioni e reazioni che influenzano ancora oggi la vita culturale e contro culturale del Paese. Lo dimostrano i ricordi e le testimonianze degli organizzatori, dei fan e della stessa band, che anche dei punk contestatori e dei giovani arrabbiati che portavano addosso ancora le ferite del 1977, oltre alla parole di giornalisti e intellettuali che, forse, non compresero davvero e fino in fondo la portata sociale di quelle due ore scarse di musica. Tutto ciò nel 1980, l’anno in cui perdemmo definitivamente l’innocenza e che chiuse un Secolo con vent’anni d’anticipo. Approfondisci
  10. Re nudo

    Re nudo

    € 37,00

    Dopo cinquant’anni anni di attività, a Novembre 2020, chiuderà definitivamente Re Nudo una delle più importanti e seminali riviste italiane. Questo libro, a cura del suo storico fondatore e direttore Andrea Majid Valcarenghi, raccoglie il meglio degli articoli e delle interviste pubblicate sulle pagine della rivista lungo cinquant’anni di militanza, ricerca, cronaca, denuncia, scoperta. Una antologia degli articoli scelti a partire dal dicembre 1970. Una selezione accurata con gli interventi di musicisti, artisti, intellettuali, ricercatori, donne e uomini dei movimenti nascenti, che hanno caratterizzato gli anni della cultura alternativa in Italia, del movimento femminista, del movimento degli omosessuali, la psichedelica, i primi festival pop musicali, l'alimentazione e le cure naturali, quello che oggi è culturalmente accettato o tollerato, viene descritto in questa antologia con testimonianze, confronti e dei protagonisti. Una sequenza di contributi che arriva fino alla testimonianza dei movimenti della cosiddetta nuovaspiritualità, dal buddismo a Osho, dallo sciamanismo alle psicologia umanistica. Un libro destinato a restare nella Storia dei movimenti culturali ed esistenziali che hanno caratterizzato gli ultimi cinquant’anni. Hanno scritto, o sono stati intervistati su Re Nudo e nel libro che presentiamo, tra gli altri: William Burroughs, Allen Ginsberg, Mauro Rostagno, Enzo Jannacci, Giorgio Gaber, Francesco Guccini, Gianna Nannini, Franco Battiato, Claudio Rocchi, Vasco Rossi, Adriano Sofri, Marina Valcarenghi, Michele Serra, Gianfranco Manfredi, Jacopo Fo, Beppe Grillo, Ignacio Ramonet, Osho Approfondisci

Articoli da 1 a 10 di 3669 in totale

per pagina
Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5

Griglia  Lista 

Imposta Ordine Ascendente