Ricerca Avanzata nel Catalogo

Sono 11 i prodotti visualizzati in questa ricerca

  • Autore: Valeria Arnaldi

Non è ciò che stai cercando? Modifica la ricerca

Articoli da 1 a 10 di 11 in totale

per pagina
Pagina:
  1. 1
  2. 2

Griglia  Lista 

Imposta Ordine Discendente
  1. Bomba Sexy

    Bomba Sexy

    € 22,00

    € 18,70 (-15%)

    Seno prorompente, vita stretta, fianchi rotondi. Anni Cinquanta per il fisico a clessidra, ma rigorosamente Settanta per il trucco, Ottanta per la determinazione, anche estetica, e Duemila per una più consapevole e “mirata” leggerezza. Sono stati cinema, arte, letteratura, televisione, perfino cartoni animati, videogiochi e design, tra XX e XXI secolo, a tracciare profilo e ritratto della Bomba Sexy, in un’esaltazione di curve schierate come armi, contro il sesso opposto e pure contro il proprio, a fare potere della seduzione. Tra fisici televisivi, passerelle, carnalità da grande schermo – e grandi dive – moda, cosmetica e chirurgia, uomini e donne hanno scelto di far incarnare, nei loro immaginari, la bellezza post-moderna a fisici da pin-up agguerrite, pronte a mettersi in mostra per ottenere plauso e privilegi. La Bomba Sexy è diventata così, a suo modo, vessillo di un immaginario che, dal dopoguerra si è concesso il lusso dell’abbondanza, poi ripensato e reso più sofisticato grazie alla lezione hollywoodiana. Dalla storia della bellezza a quella dell’immaginario collettivo, dalla definizione del concetto di piacere ai segreti delle icone, un percorso nella filosofia del fascino esplosivo, che, non senza un tocco di ironia, corre attraverso tempo e suggestioni, alla ricerca delle diverse tappe di “costruzione” del modello Bomba. Dalla donna-crisi alla coniglietta di «Playboy», attraverso le riflessioni dei grandi che su bellezza e modernità si sono interrogati, per la prima volta viene approfondito il mito della bomba sexy, per tracciare confini, linee e, soprattutto, curve della femminilità moderna, tra ambizione e canoni. Approfondisci
  2. Alta pasticceria nelle ricette di 32 grandi chef

    Alta pasticceria nelle ricette di 32 grandi chef

    € 25,00

    € 21,25 (-15%)

    Non disponibile

    Con 150 ricette tra preparazioni tradizionali e ultimi trend di cucina, dolci italiani e internazionali si incontrano in questo volume grazie ai segreti svelati da trentadue dei migliori chef italiani e stranieri. Suddivise per stagione, le ricette sono precedute dai ritratti dei protagonisti e documentate con fotografie appropriate. Un anno intero all’insegna della dolcezza. Tra gli chef che hanno dettato le loro ricette, Alessandro Circiello, Giuseppe Vitiello, Massimiliano Sepe, Stephane Betmond, Sal De Riso, Daniela Nobili, Andrea De Bellis, Laura Freda, Noda Kotaro, Davide Cianetti, Salvo Leanza, Dario Nuti, Alessio Puccio, Daniele Maragnani, Stefano Ceccarelli, Gaetano Costa, Luca Montersino, Andres Ramos. Approfondisci
  3. Il bacio. Icone della passione a fior di labbra

    Il bacio. Icone della passione a fior di labbra

    € 22,00

    € 18,70 (-15%)

    Occhi negli occhi e labbra sulle labbra: altro che apostrofo rosa, il bacio è di marmo, colore, pellicola, set, e, ovviamente, emozione. Sono numerose, infatti, le opere che, tra dipinti, sculture, fotografie, film e animazione, di strada in museo, dal piccolo al grande schermo, lo celebrano, consacrando il romanticismo all'arte e viceversa, di secolo in secolo, e tracciando una vera e propria storia, nonché iconografia, della passione. Sono il bacio erotico degli affreschi di Pompei, quello "galeotto" di Paolo e Francesca, il bacio romantico per eccellenza costruito ad arte da Hayez, quello poetico tra Amore e Psiche scolpito da Canova, il più passionale e carnale di Rodin, il bacio della pace fotografato da Alfred Eisenstaedt e quello iconico di Robert Doisneau, fino ad arrivare ai baci hollywoodiani, lunghissimi, passionali, perfino epici, comunque e sempre immortali, e a quelli fiabeschi da "vissero felici e contenti", capaci anche di risvegliare da sonni eterni. Fin qui l'amore. Al "catalogo" bisogna aggiungere il bacio del tradimento di Giuda, rappresentato da Giotto, i baci falsi, i baci sognati e mai dati e così via, in una lunga carrellata di sogni a fior di labbra. Per la prima volta, un viaggio nella storia del bacio e, soprattutto, della sua immagine, spaziando tra le arti per ricostruire l'evoluzione del gesto, dalla preistoria alla storia fino alla cronaca, per raccontare come eravamo e come siamo, ma soprattutto come ci siamo amati. Approfondisci
  4. Corpi e anime. Nudo ed erotismo nell'animazione giapponese

    Corpi e anime. Nudo ed erotismo nell'animazione giapponese

    € 22,00

    € 18,70 (-15%)

    Le curve di Margot, spiate e desiderate da Lupin. Il fisico da pin-up di Lamù. E ancora, Sailor Moon, Bia, Ransie la strega, Mila e Shiro, Kiss me Licia e Ranma 1/2. Senza dimenticare i grandi film, come "Perfect Blue" e "Paprika" di Satoshi Kon. Sono bastati pochi trasgressivi frammenti di china e colore senza veli per "animare" le fantasie di intere generazioni. Tra serie per tutte le età e prodotti più adulti, come ecchi ed hentai, tra appuntamenti in fascia protetta e veri e propri lungometraggi, il nudo è presente in modo importante all'interno degli anime giapponesi, con valenze più o meno erotiche. Una presenza non sempre evidente che ha permesso alla sensualità, accompagnata da sguardi maliziosi o, al contrario, imbarazzati, di entrare nel mondo infantile, contribuendo a determinarne i primi interrogativi. Dai cult per i piccoli fino alle ultime produzioni più raffinate ed erotiche, in un confronto tra la tradizione nipponica e quella di altri Paesi che non trascura rielaborazioni artistiche e influenze ma anche condanne e censure, un'analisi puntuale e approfondita, assolutamente originale, degli aspetti "più adulti" delle produzioni animate che sono entrati a far parte del nostro immaginario culturale. Approfondisci
  5. Hayao Miyazaki

    Hayao Miyazaki

    € 23,50

    € 19,98 (-15%)

    Non disponibile

    Lo definiscono il Disney giapponese eppure alla Disney ammettono di aver preso ispirazione da molti dei suoi film. Ha tra i suoi fan Steven Spielberg, Will Smith, Akira Kurosawa, Moebius, Alessandro Baricco e Jovanotti. I suoi personaggi sono diventati icone, entrando a pieno titolo nell’arte contemporanea, e con le sue fattezze è stato realizzato addirittura un toy. Il “dio delle anime” HayaoMiyazaki è il padre di alcuni dei film e delle serie animate più amate degli ultimi quarant’anni, da “Heidi” a “Il mio vicino Totoro”, da “Lupin” a “La città incantata” e “Il castello errante di Howl”. Al festival del cinema di Venezia, nel 2013, il suo addio alla carriera ha monopolizzato l’attenzione della stampa. In occasione dell’uscita del suo ultimo film “Si alza il vento”, un viaggio alla scoperta di vita, pensiero e capolavori del maestro, tra aneddoti, memorie, interviste e immagini. E ancora, fotografie tratte dagli album di famiglia, manga, disegni, locandine dei film, screenshots e racconti personali. Non mancano gli omaggi di artisti e fan, con opere realizzate ad hoc. Nel libro, gli omaggi artistici di Andrew Michael Golden (visual effect per Nickelodeon), Peter Gullerud (disegnatore Disney), Truc Duyen, illustratrice vietnamita, Sandra Inchaurraga (illustratrice Vogue), Kenny Random, street artist, Sashiiko-Anti, stilista. Miyazaki oltre Miyazaki: per vedere le scene “mancanti” dei film. O meglio, il Miyazaki che al cinema non si vedrà mai. “La mia favola continua. Sogno ma tengo gli occhi bene aperti” Hayao Miyazaki “Talvolta lo paragonano a me. Mi dispiace per lui perché lo abbassano di livello” Akira Kurosawa Approfondisci
  6. Il castello errante di Howl

    Il castello errante di Howl

    € 22,00

    € 18,70 (-15%)

    Non disponibile

    La bellezza, come ambizione, maschera, linguaggio e perfino "prigione" di quanti esclude dai suoi canoni-gabbia. La solitudine come reazione alla moltitudine di una comunità che divora e consuma, senza rendersi conto del molto - e perfino dello straordinario - che spreca. La paura del vivere e il dolore di crescere. L'obbligo della metamorfosi, che negli anni impone la trasformazione come misura dell'adattamento, facendo della ripetizione del Sé una forma violenta di ribellione. Poi, la guerra. Feroce, crudele, evidente, spaventosa e condannata. E la battaglia dell'Io alle prese con lo specchio, nel tentativo di "riconoscersi" e nell'angoscia di non trovarsi. Il tempo e la depressione. La magia, senza artifici, del quotidiano. C'è tutto questo e, in realtà, molto di più nel film di Hayao Miyazaki "Il castello errante di Howl", storia di maghi e sortilegi, bombe e distruzione, che, proprio discostandosi dalla norma per entrare nel fantastico, paradossalmente si traduce in un inno alla Vita, con la maiuscola del suo mistero di ogni giorno, dove l'incantesimo è presupposto, non soluzione, e il vero "incanto" è l'orizzonte. Miyazaki insegue la meraviglia e la "riconosce" - o inventa - ovunque. Il film piace. Nella sua follia, ma più ancora nella sua poesia. E nelle sue dure condanne. Miyazaki riceve il Leone d'Oro alla carriera a Venezia. Howl si fa canone e sogno. Una monografia dedicata al film capolavoro del regista giapponese. Approfondisci
  7. Metropolitan eros. Quando la street art si fa sexy

    Metropolitan eros. Quando la street art si fa sexy

    € 23,50

    € 19,98 (-15%)

    Curve prorompenti, fisici statuari sapientemente e monumentalmente esposti, sguardi ammiccanti, piccoli morsi sulle labbra a stuzzicare fantasie. Poi baci, abbracci ben stretti, perfino, più o meno suggeriti o esplicitati, amplessi. L'eros, sin dall'antichità oggetto e soggetto d'arte, irrompe con forza, tra forme e colore, nel mondo della Street art, garantendo evoluzione al tema e rinnovandolo. Sconfessando secoli di pitture erotiche custodite nella sicurezza e nella privacy di spazi chiusi o riservati a pochi, la Street art porta nudo e, più spesso, desiderio all'aperto, chiamando ognuno a confrontarsi con il proprio immaginario e, più in generale, la società a riflettere sulle proprie abitudini, anche visive. La "commercializzazione" di corpo e eros, frequente nella comunicazione pure pubblicitaria, si moltiplica dunque sui muri metropolitani, di città in città, di Paese in Paese, tracciando una geografia dei desiderata e dei canoni sensuali della nostra epoca, tra affinità e differenze,a rivelare punti di contatto e influenze di una sorta di "eros" globalizzato, liberato dalla cornice dello spazio deputato ma di fatto, spesso "ingabbiato" in modelli preordinati e stereotipati. Dagli Usa al Giappone, dall'Europa all'Italia, l'erotismo trasforma i muri in occasioni e sfondi di contatto per raccontare un nuovo modo di vivere e pensare, perfino "decorare", la città. Un viaggio nell'urbanizzazione dell'eros. Approfondisci
  8. Sulle tracce della street art

    Sulle tracce della street art

    € 15,90

    € 13,52 (-15%)

    Non disponibile

    Facciate, muri e perfino scalinate "ridisegnate", nel pieno senso del termine, da artisti italiani e stranieri. Sono riqualificazione, valorizzazione, riappropriazione i concetti che, negli ultimi anni, hanno guidato il vero e proprio boom di interventi di street art in Italia, di regione in regione, dal nord al sud, in una moltiplicazione di figure e firme, stili e nuove "vedute". E volontà di raccontare storia e storie di paesi e paese sono i desideri che, da sempre, hanno sollecitato gli artisti a lavorare sui muri di edifici e palazzi, trasformando paesaggi urbani e non solo, regalando o semplicemente portando alla luce l'anima di un luogo. È in quest'ottica, tra ricerca delle radici di fenomeno e genere, nonché indagine sulle sue evoluzioni, in un viaggio nel tempo e nello spazio, che la street art può diventare uno strumento per rileggere le realtà urbane e, complessivamente, il territorio. Un mezzo per imparare a guardare con occhi nuovi i tesori di città e regioni, tra monumenti, opere d'arte, paesaggi, leggende e tradizioni. Il risultato è una selezione di 52 weekend, itinerari di visita nel museo a cielo aperto delle città italiane, per "esplorare" immaginario, esigenze, problematiche e desiderata delle varie comunità e dell'intero territorio e andare alla riscoperta del paese seguendo rotte inusitate. Un vero e proprio racconto del "paesaggio" italiano nelle sue tante trasformazioni, dai primi murales ai più recenti interventi di urban art. Approfondisci
  9. Audrey. Mito e icona

    Audrey. Mito e icona

    € 22,00

    € 18,70 (-15%)

    Icona di stile, nuovo modello di bellezza, attrice amatissima, ambasciatrice Unicef. E musa di artisti, stilisti, designer. Indimenticabile. Audrey Hepburn è una delle dive e delle personalità del grande schermo che hanno segnato la seconda metà del secolo scorso. E non solo. Applaudita e osannata già nel corso della sua carriera, nei decenni, anche dopo aver lasciato le scene, è diventata un vero e proprio mito e, appunto, un'icona. Esempio per aspiranti attrici, ma, più in generale, senza limiti di "set", testimone di una precisa - e affascinante - idea di donna: ribelle come Anna di Vacanze romane, elegante come Sabrina, romanticamente confusa come Holly di Colazione da Tiffany. Di più, sentimentale, forte, indipendente, libera, appassionata come Audrey. Ben oltre la scena. A venticinque anni dalla morte, avvenuta il 20 gennaio 1993, un vero e proprio viaggio alla scoperta dell'"icona" Audrey, dai sogni che ha incarnato al cinema alle fantasie alle quali ha dato corpo nella realtà, fino alle luci che ha saputo regalare all'immaginario e alle arti, prestando volto, stile, modello a design, moda, dipinti, street art. Dal sogno di bambina di diventare una ballerina all'incoronazione come star, tra Oscar, Golden Globe e Grammy Awards, fino alla consacrazione del suo fascino senza tempo e dell'immortalità della sua immagine. Sulle tracce di Audrey, dalla donna al mito. Approfondisci
  10. I love... street art. Dichiarazioni d'amore sui muri

    I love... street art. Dichiarazioni d'amore sui muri

    € 19,50

    € 16,58 (-15%)

    Mazzi di fiori lanciati come bombe. Fidanzati che attendono, eternamente, davanti al portone. Baci che accolgono i pretendenti più fortunati ai quali sono state aperte le porte, anche del cuore. Abbracci e scene di vita a due. Amanti storici, come Giulietta e Romeo, che si guardano negli occhi. Le più belle e poetiche dichiarazioni d'amore corrono sui muri in tutto il mondo. La street art, infatti, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, sempre più spesso sceglie temi e soggetti romantici, sentimentali, innamorati. Di artista in artista, di murale in murale, un viaggio attraverso più Paesi alla ricerca delle dichiarazioni più interessanti della scena "street" internazionale. Un'antologia della poesia "di strada", che prende le mosse dal sentimento per raccontare alcuni dei più significativi o curiosi interventi artistici presenti negli spazi urbani. Ma soprattutto un modo diverso di illustrare, indagare e dichiarare l'amore. Un'esplorazione del "cuore" delle città. Approfondisci

Articoli da 1 a 10 di 11 in totale

per pagina
Pagina:
  1. 1
  2. 2

Griglia  Lista 

Imposta Ordine Discendente