Libri di All Around

Articoli da 11 a 20 di 41 in totale

per pagina
Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5

Griglia  Lista 

Imposta Ordine Ascendente
  1. Vintage life

    Vintage life

    € 15,00

    € 14,25 (-5%)

    Non disponibile

    Un viaggio all’interno della storia della moda per capire le proposte fashion di oggi e interpretare un fenomeno che è anche esplorazione tra mercatini e veri luoghi delle meraviglie (vintage, chiaro!) per costruirsi un look originale e unico. Approfondisci
  2. Quale futuro per il giornalismo?

    Quale futuro per il giornalismo?

    € 10,00

    € 9,50 (-5%)

    Non disponibile

    La Fondazione è intitolata a Paolo Murialdi giornalista, sindacalista della categoria e storico del giornalismo. Praticante a Il Secolo XIX, Paolo Murialdi, è stato redattore del Corriere della Sera e capo redattore de Il Giorno. Eletto Presidente della Federazione Nazionale della Stampa Italiana nel 1974, ha rivestito tale incarico per i successivi sette anni, dedicando alla storia del giornalismo la parte più rilevante della sua attività intellettuale: nel 1973 è uscita per Laterza la prima edizione di La stampa italiana del dopoguerra, 1943- 1972, più volte ripubblicato. Nel 1976 ha fondato la rivista Problemi dell'informazione. Approfondisci
  3. L' informazione tra riforma e controriforma (1974-1981)
  4. Il tuo nome sarà Irene

    Il tuo nome sarà Irene

    € 18,00

    € 17,10 (-5%)

    Non disponibile

    Irene Brin, (1911-1969) come giornalista adottò vari pseudonimi: Marlene, Oriane, Mariù, Maria Del Corso, Geraldina Tron, Clara Radjanny von Schewitch e, soprattutto, Contessa Clara e Irene Brin. Con la sua scrittura brillante e inconfondibile rivoluzionò il linguaggio paludato e depressivo delle testate italiane dell'epoca, prima interprete del cosiddetto "giornalismo di costume". Ruolo che le rimase sempre stretto. Per fare l'inviata di guerra e Esteri dovette assumere vari pseudonimi dribblando la censura del fascismo. Dopo un paio di generazioni, la sua lezione aprì la strada al lavori di Lietta Tornabuoni, Camilla Cederna, Natalia Aspesi e Oriana Fallaci. Con il marito Gaspero Del Corso fece della galleria L'Obelisco a Roma il luogo dei debutti dei più rivoluzionari artisti a cavallo degli anni 40 e 50, da Vespignani a Burri, da Calder a Rauschenberg. Maestra di stile e di bon ton, aprì la strada alla moda italiana nel mondo. Approfondisci
  5. Carabinieri Kaputt!

    Carabinieri Kaputt!

    € 14,00

    € 13,30 (-5%)

    Non disponibile

    Il libro racconta un episodio, poco noto, delle vicende italiane dopo l'armistizio dell'8 settembre 1943. La deportazione in massa dei Carabinieri di stanza a Roma. L'ordine del Ministro della difesa della Repubblica sociale, generale Clemente Graziani, intima ai Carabinieri di rimanere confinati nelle caserme e consegnare le armi, per permettere alle SS, il mattino del 7 ottobre 1943, di fare prigionieri 2.000 carabinieri e deportarli nei lager. Questo una settimana prima del rastrellamento degli ebrei romani dal Ghetto. I Carabinieri sarebbero stati di intralcio, come dicono senza mezzi termini i capi della Gestapo in un telegramma indirizzato al colonnello Herbert Kappler capo delle SS a Roma. Approfondisci
  6. Sognando l'Europa

    Sognando l'Europa

    € 15,00

    € 14,25 (-5%)

    Non disponibile

    L’idea di un’Europa economicamente e politicamente unita è un progetto forte ed edificante. L’Unione europea, tuttavia, ha deluso le aspettative di molti. È chiaro come l’Europa sia più importante della sua moneta, mentre sembra valere il contrario. L’Euro è la valuta più protetta del pianeta, e questa ossessiva difesa della moneta unica l’ha resa un fine, non più un mezzo. Allo stesso modo gli stessi pilastri dell’Europa di Maastricht hanno ridotto la politica e la sua naturale complessità a un problema economico/finanziario. Per questa ragione, un’Unione europea orfana della grande politica non può che ripartire dal rilancio degli ideali iniziali. Ai sovranisti irriducibili: sperate davvero, con il voto, di ottenere un mandato a distruggere il progetto europeo? Agli europeisti convinti: vi accontentate dell’Europa di oggi? Inoltre una conversazione finale tra l’autore e Renato Mannheimer sottolinea singolarità e importanza delle Europee 2019 sia per l’Unione che per il destino del governo italiano. Approfondisci
  7. La Dolce Vita di Fraka

    La Dolce Vita di Fraka

    € 18,00

    € 17,10 (-5%)

    Non disponibile

    Cronista che sapeva fotografare con le parole, filosofo, poeta, commediografo, umorista e curioso delle donne. Questo è stato il veronese Arnaldo Fraccaroli (Villa Bartolomea 1882-Milano 1956), per quasi 50 anni inviato del Corriere. Grazie alla sua versatilità, Fraka - così amava anche firmarsi - produsse migliaia di articoli d'ogni genere e oltre cento tra romanzi, libri di viaggi, novelle, saggi, lavori teatrali, biografie (tre sull'amico Puccini). Aveva classe da vendere e una capacità straordinaria di passare dal reportage di guerra alla commedia brillante. Inventò l'espressione "dolce vita", così titolando una sua opera. Fu, durante il primo conflitto mondiale, uno dei migliori corrispondenti dal fronte. Rese celebre la frase "meglio vivere un'ora da leone che cent'anni da pecora" e per il suo comportamento in battaglia ottenne una croce e una medaglia al valor militare. È stato uno dei primi cronisti a volare su dirigibili e aeroplani e a visitare Hollywood. Scoprì e fece conoscere l'America degli "anni ruggenti" e il jazz. Dal 1920 al 1940, girò tutti i continenti, svelando agli italiani il mondo e le novità del secolo. Prefazione di Gian Antonio Stella. Approfondisci
  8. Nessuno mi ha mai portato per mano

    Nessuno mi ha mai portato per mano

    € 13,00

    € 12,35 (-5%)

    Non disponibile

    La devianza conduce giorno dopo giorno lentamente e silenziosamente alla perdita dei valori. I valori che qui si vogliono intendere non sono certamente riferiti ai valori monetari o a quelli delle cose, prettamente materiali, bensì quelli, i più importanti e preziosi che possano esistere, come l’amore, il rispetto, i valori spirituali. I nomi dei protagonisti e il racconto, pur essendo di fantasia, hanno una radice nella realtà e nella storia vissuta dal protagonista. L’obiettivo che spero di avere raggiunto è quello della riflessione sul perché delle mie scelte e su come stia cercando di ribaltare una vita in cui, come ho sempre detto, nessuno mi ha obbligato a fare qualcosa: infatti “nessuno mi ha mai portato per mano”. Approfondisci
  9. Malatempora n.e.

    Malatempora n.e.

    € 15,00

    € 14,25 (-5%)

    Non disponibile

    La Grande bellezza? Non pervenuta. La Caput per una volta esce a gamba tesa dalle cartoline, dalla retorica e dai luoghi comuni per mostrarsi com’è. Faticosa, disperata, cinica, terribile. Figlia del Dio Marte e di una mamma lupa feroce. Quindi guerriera e mignotta in pari grado. Ma anche esilarante, assurda, divertente. Cattivissima. Le disavventure di chi abita all’ombra del Campidoglio pentastellato di Virginia Raggi tra autobus quasi sempre fuori uso, frigoriferi nei cassonnetti dell’immondizia strategicamenti piazzati dall’opposizione, gaffe storiche e tweet che naufragano nella giungla dei congiuntivi. Daniela Amenta con un diario ironico ma anche maledettamente disperato ha raccontato la vita “dei cittadini e delle cittadine” sotto il governo di Raggi Laser. Leggi gli estratti Prefazione, introduzione, ultimo capitolo Approfondisci
  10. La ragazza nella foto n.e.

    La ragazza nella foto n.e.

    € 13,00

    € 12,35 (-5%)

    Non disponibile

    Una storia d’amore, quella di Maria e Manno, a cui la Storia, quella con la maiuscola, ha negato il lieto fine: cosìl’incontro tra due giovani nelle campagne dell’Alessandrino, nel 1944, diventa simbolico per un’intera generazione. Leleggi razziali del 1938 hanno tolto a Ermanno Vitale, giovane studente di famiglia ebraica, la certezza del propriofuturo. La scelta di aderire alla Resistenza – come fece un numero non trascurabile di altri ebrei italiani –diventa per lui la chiave dell’impegno antifascista per battere quel regime che ha tolto a lui e alla sua famigliaogni diritto, dall’identità alle proprietà.L’incontro con Maria Berchio, la bella Maria la Mora, orgogliosa figlia di contadini, rappresenta non solo la scopertadell’amore, ma anche una scelta di vita che supera le differenze sociali. Il loro amore si infrangerà nell’odio dellaguerra, e Ermanno verrà ucciso nell’agguato dei repubblichini contro i partigiani al Ponte di Perletto, nelleLanghe. Maria, “la ragazza nella foto” che scoprirà tragicamente la morte dell’uomo che ama, porterà semprecon sé questo amore, anche nella famiglia che costruirà dopo la guerra; ai figli trasmetterà il ricordo di unapersona amata che diventa, come scrive la figlia Nerella, “un fantasma buono, uno di famiglia”. Una vicenda ineditarivelata da questo libro che ha permesso, con la nuova edizione, il recupero di ulteriori testimonianze sia sullaguerra partigiana nelle Langhe che sull’esperienza degli italiani ebrei nella Resistenza. Approfondisci

Articoli da 11 a 20 di 41 in totale

per pagina
Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5

Griglia  Lista 

Imposta Ordine Ascendente