Libri di 21 Editore

4 Prodotto(i)

per pagina

Griglia  Lista 

Imposta Ordine Discendente
  1. Contro gli avvocati

    Contro gli avvocati

    € 15,00

    € 12,75 (-15%)

  2. La cavalleria nel mondo antico

    La cavalleria nel mondo antico

    € 23,00

    € 19,55 (-15%)

    Non disponibile

    Gli studi storici moderni hanno a lungo trascurato le ricerche sulle forze di cavalleria nel mondo antico. Fu nel Rinascimento che gli eruditi europei stabilirono una distinzione ferma, ma difficile da giustificare oggigiorno, tra l’arte della guerra degli Antichi, fondata sul primato tattico della fanteria pesante (l’oplita greco, la falange macedone e il legionario romano) e quella medioevale dominata dal combattente a cavallo in un contesto storico propizio allo sviluppo dell’arma equestre. Approfondisci
  3. Il fallimento dell'impero

    Il fallimento dell'impero

    € 23,00

    € 19,55 (-15%)

    Saggio storico dedicato all’imperatore romano Valente (364-378 d.C.) e alla storia dell’impero romano nel quarto secolo dopo Cristo. Negli anni del regno di Valente, l’impero fu invaso dai Goti e subì la disastrosa sconfitta di Adrianopoli nel 378 d.C. durante la quale l’imperatore morì e i Goti da allora si stanziarono entro i confini im-periali contribuendo in modo decisivo al crollo del dominio romano che ebbe luogo pochi decenni dopo Approfondisci
  4. La caduta della Francia

    La caduta della Francia

    € 23,00

    € 19,55 (-15%)

    Il 16 maggio 1940 fu convocata una riunione d'emergenza dell'Alto Comando francese al Quai d'Orsay a Parigi. L'esercito tedesco aveva rotto le linee francesi a Sedan e in altri punti, dopo soli cinque giorni dall'inizio dell'attacco. Churchill, avvertito dal primo ministro francese Reynaud che la situazione era disperata, si recò precipitosamente a Parigi per incontrare i capi francesi. Nel corso dell'incontro regnava un'atmosfera di panico e disperazione. Si parlava di evacuare Parigi. Churchill si rivolse a Gamelin, il comandante in capo dell'esercito francese, e gli chiese: "Dov'è la riserva strategica?". Gamelin scosse il capo e replicò: "Non ve n'è alcuna". La sconfitta militare culminò con la firma dell'armistizio tra Hitler e il governo francese, siglato il 22 giugno 1940. A ciò seguì l'occupazione nazista di gran parte del territorio francese, la nascita a sud del regime di Vichy e un'escalation del conflitto perché Hitler sentì di avere finalmente le mani libere per volgersi a oriente e regolare i conti con la Russia. La ricerca di un capro espiatorio che giustificasse la più umiliante sconfitta militare della storia francese iniziò quasi subito: si era trattato unicamente di errori militari o responsabile della disfatta era la nazione intera? Utilizzando i resoconti di testimoni oculari, diari e memorie dei protagonisti, Julian Jackson ricrea l'atmosfera e i drammatici eventi di quelle sei settimane del 1940, fornendo numerose prove storiche al fine di rispondere alla fatidica domanda: la caduta della Francia fu davvero inevitabile? Approfondisci

4 Prodotto(i)

per pagina

Griglia  Lista 

Imposta Ordine Discendente