Libri di Orthotes

Articoli da 1 a 10 di 20 in totale

per pagina
Pagina:
  1. 1
  2. 2

Griglia  Lista 

Imposta Ordine Discendente
  1. Sul giornalismo

    Sul giornalismo

    € 16,00

    € 13,60 (-15%)

    Rimettere in circolazione la riflessione sul giornalismo sviluppata da Antonio Gramsci nel corso di tutti i Quaderni del carcere non vuol dire tanto tornare a riflettere sulla professione del giornalista, quanto affrontare una teoria dei media all'altezza della nostra contemporaneità. Ciò che il rivoluzionario sardo fa attraverso l'analisi del funzionamento specifico della stampa è, in realtà, definire l'organizzazione generale di una società nella quale la conquista del potere politico si lega a quella di un consenso popolare ottenuto attraverso la costruzione di immagini e di interpretazioni del mondo sociale a cui partecipano attivamente gli apparati dell'informazione. Da qui, una conseguenza fondamentale: il nesso imprescindibile tra partiti e media che determina l'inedita collocazione dell'informazione all'interno degli scenari conflittuali delle lotte per il potere. Approfondisci
  2. Sociologia dell'esistenza

    Sociologia dell'esistenza

    € 16,00

    € 13,60 (-15%)

    Non disponibile

    In questo agile saggio vengono poste le basi per un radicale rinnovamento della conoscenza delle profonde trasformazioni in corso nelle società di oggi. Attraverso un fecondo scambio con la filosofia dell'esistenza (Husserl, Heidegger, Sartre), viene proposta la traduzione in termini storico-sociali dei risultati conseguiti dalla riflessione sulla situazione esistenziale nell'epoca della modernità. Nasce così la possibilità, non solo di verificare i condizionamenti delle strutture e delle istituzioni sociali, ma anche di tener conto delle esperienze vissute dagli attori sociali, delle loro emozioni, delle loro ansietà e speranze, nel momento in cui si confrontano con i diversi eventi della vita collettiva (decisioni politiche, crisi economiche, disoccupazione ecc.). La nuova prospettiva aperta dalla sociologia dell'esistenza, trasformando i vecchi schemi interpretativi, costituisce un punto di riferimento indispensabile per quanti si interessano ai grandi cambiamenti in atto nella società contemporanea. Approfondisci
  3. Amorevoli difficili incontri

    Amorevoli difficili incontri

    € 16,00

    € 13,60 (-15%)

    In questo libro Gabriella Turnaturi, intrecciando la lettura dei saggi di Georg Simmel sul flirt e sull'amore con una selezione di testi letterari, conduce il lettore attraverso le difficoltà del discorso amoroso e le possibilità di assaporare a pieno una delle grandi esperienze formative della vita. Alla ricerca di quando e come abbia inizio l'odierna difficoltà delle relazioni amorose, l'autrice ripercorre le pagine di Georg Simmel sulle emozioni, sulle relazioni amorose e sulle moderne soggettività. La lettura di Simmel della modernità, come spazio di libera scelta e di assunzione di responsabilità, s'impone ancora come punto di partenza imprescindibile per chi si chieda quali siano oggi le possibilità e le strade ancora aperte all'individuo e alle sue interazioni. Per chi si chieda quali siano ancora le potenzialità di un individualismo virtuoso e in che modo si possano vivere relazioni amorose che siano anche amorevoli, che possano fare spazio all'Io e al Tu senza soffocare l'uno e l'altro. Approfondisci
  4. Prima di essere io. Il vivente, il linguaggio, la soggettivazione

    Prima di essere io. Il vivente, il linguaggio, la soggettivazione

    € 18,00

    € 15,30 (-15%)

    Non disponibile

    Come nel celebre affresco michelangiolesco della creazione dell'uomo, il vivente (Adamo, nella rappresentazione che si può ammirare nella Cappella Sistina) è già lì, già creato, in attesa, però, di un contatto speciale che inneschi in lui l'umanità di cui è ancora privo. Sarà il dito di Dio ad animare quel corpo sdraiato, molle, ancora chiaramente imprigionato nel torpore del vivente: la scintilla divina animerà la materia inerte, le darà l'anima. Il capolavoro di Michelangelo mette in scena, attraverso il genio artistico dell'autore, il mistero dell'origine che la psicoanalisi ha l'ambizione di investigare. Il vivente è il punto di partenza, c'è, e sul suo esserci nessun interrogativo si pone: resta l'enigma di come la materia vivente si organizzi nella forma umana, di come l'incontro con il linguaggio avvii il processo di soggettivazione e di quale statuto si possa attribuire a quella forma di esistenza che ne costituisce il punto di partenza. Approfondisci
  5. Bertolt Brecht. Tre dispositivi

    Bertolt Brecht. Tre dispositivi

    € 16,00

    € 13,60 (-15%)

    Brecht assegna al teatro epico un compito rigorosamente filosofico. Il metodo dello straniamento è infatti un dispositivo che vuole produrre una forma collettiva di veggenza. In modo fedele al dettato platonico, l'ambizione brechtiana è costruire sulla scena un terzo occhio artificiale capace di attingere il "reale" che scorre impercepito al di sotto del "mondo". Il dispositivo teatrale brechtiano perfeziona e integra i due altri dispositivi che nella modernità sono stati montati per rendere possibile un realismo "perturbante": il dispositivo prospettico e il dispositivo fotografico. Approfondisci
  6. Aisthesis. Scene del regime estetico dell'arte

    Aisthesis. Scene del regime estetico dell'arte

    € 20,00

    € 17,00 (-15%)

    Che cosa intendiamo oggi quando parliamo di arte? Con Aisthesis, Jacques Rancière esplora alcuni momenti cruciali che hanno modificato profondamente le categorie interpretative e le pratiche artistiche dell'età moderna, definendo l'attuale regime estetico dell'arte. Lo stupore di Winckelmann di fronte al Torso del Belvedere, una visita di Hegel al museo, una serata trascorsa da Mallarmé alle Folies Bergère, una conferenza di Emerson, una mostra a Parigi o uno spettacolo a Mosca, ma anche l'avvento del cinema e oscuri reportage letterari sui braccianti dell'Alabama: quattordici scene, dalla Dresda del 1764 alla New York del 1941, per raccontare come una statua mutilata possa diventare un'opera perfetta, un mendicante sporco la raffigurazione dell'ideale, un mobile un tempio, una scala un personaggio, le circonvoluzioni di un velo una cosmogonia e il montaggio frenetico dei gesti la realizzazione estetica di un principio di uguaglianza. Smarcandosi dalle ricostruzioni ideologiche ed epocali del Novecento, Aisthesis traccia una controstoria della modernità artistica in cui riemerge un dialogo sotterraneo e a lungo perduto tra l'arte e l'orizzonte comune della vita sensibile. Approfondisci
  7. Carteggio (1912-1933) e altri documenti

    Carteggio (1912-1933) e altri documenti

    € 20,00

    € 17,00 (-15%)

    Il carteggio fra Martin Heidegger e Heinrich Rickert pubblicato qui per la prima volta in traduzione italiana contiene 43 lettere. Nella prima, del 13 dicembre 1912, lo studente Heidegger si scusa per la sua assenza ad un seminario di Rickert. L'ultima del 29 maggio 1933 è una lettera d'auguri di Rickert al nuovo Rettore dell'Università di Friburgo. Uno scambio epistolare che riguarda un'ampia e importante parte del percorso di vita e di pensiero di Heidegger e che ci aiuta a colmare alcune lacune nella sua biografia, gettando nuova luce sui suoi rapporti con la Chiesa Cattolica, con l'Università di Friburgo e con la filosofia dei primi anni del Novecento: non solo con il suo maestro e interlocutore Rickert, ma anche con Finke, Krebs, Husserl, Troeltsch, Lask e Jaspers. Oltre alle lettere, sono pubblicati nel volume anche otto documenti, fra cui la relazione di Heidegger, "Domanda e giudizio", tenuta nel 1915 all'interno di un seminario di Rickert, e il giudizio di Rickert sulla tesi di abilitazione di Heidegger "La dottrina della categorie e del giudizio" di Duns Scoto. Approfondisci
  8. Mille piani. Capitalismo e schizofrenia

    Mille piani. Capitalismo e schizofrenia

    € 30,00

    € 25,50 (-15%)

    Non disponibile

    La pubblicazione di Mille piani, nel 1980, è da considerarsi un evento del linguaggio e del pensiero, scioccante nel colpire e impercettibile nella sua azione trasformatrice, che ancora oggi continua ad agire sui corpi, individuali e collettivi. Come ogni evento, è dovuto scorrere del tempo - e forse altro ne passerà - perché la densità e la centralità dei temi di quest'opera venissero recepiti in tutta la loro importanza. Le scosse telluriche prodotte da questa «geologia della morale» riguardano svariati ambiti della relazione tra sapere, potere e desiderio, tanto nel campo umanistico, quanto in quello scientifico, economico e politico. L'episteme della tradizione - storica, politica, coloniale, patriarcale - viene colpita implacabilmente dal fuoco amico delle macchine da guerra filosofiche. E tra le fiamme delle immagini dogmatiche del pensiero, un rigoglio incantevole di suoni, luci, brezze, piante rizomatiche, vespe e orchidee, sciamani e animali di ogni sorta, esprime la complicità con un «popolo che manca», una comunità in divenire appena tratteggiata, che fa delle differenze e delle minoranze il cemento del domani. Approfondisci
  9. L'unione dell'anima e del corpo in Malebranche, Biran e Bergson

    L'unione dell'anima e del corpo in Malebranche, Biran e Bergson

    € 18,00

    € 15,30 (-15%)

    Nel 1947 Maurice Merleau-Ponty viene incaricato di preparare gli studenti dell'École Normale Supérieure e dell'Università di Lione al difficile esame dell'agrégation. Oggetto d'esame sono le filosofie di Malebranche, Biran e Bergson. Merleau-Ponty decide di collegare queste tre diverse esperienze di pensiero alla luce di uno dei suoi maggiori interessi del momento: l'unione dell'anima e del corpo. Un tema centrale per riuscire a superare quei dualismi che ci impediscono di cogliere l'integralità del nostro essere al mondo. Dagli appunti degli uditori del corso verrà fuori questo libro, pubblicato soltanto anni dopo la morte di Merleau-Ponty. La minuziosa lettura di Malebranche, Biran e Bergson sviluppata in queste pagine non risponde solo a un compito accademico ma rappresenta il tentativo di attraversarli per sviluppare una propria posizione. Così Merleau-Ponty ci offre un bellissimo esempio di come vadano letti i filosofi, di come possano essere interpretati attraverso il loro "non-pensato", di come la comunicazione e il pensiero si producano attraverso i residui, gli scarti, e quegli abbozzi che spetta a ognuno di noi ricominciare e completare. Approfondisci
  10. Specchi e maschere. La ricerca dell'identità

    Specchi e maschere. La ricerca dell'identità

    € 22,00

    € 18,70 (-15%)

    Non disponibile

    "Specchi e maschere. La ricerca dell'identità" è un incubatore di idee, riflessioni e categorie sociologiche, che consente ad Anselm Strauss di sviluppare nuovi concetti come quelli di mondi sociali, immagini urbane, consapevolezza e negoziazione e, in particolar modo, quello di identità. I problemi che Strauss affronta riguardano l'importanza del linguaggio nell'agire umano, il valore simbolico dell'appartenenza a un gruppo, il rapporto tra generazioni, l'interazione sociale, determinanti per lo sviluppo dell'identità e della personalità. Ciò è premessa del modificarsi delle acquisizioni e del cambiamento nelle posizioni sociali e di vita delle persone, della percezione di spazio e tempo, storia e memoria, centrali nella simbolizzazione del sé. Strauss pone l'attenzione, da un lato, su come psichiatri e psicologi abbiano sempre sottostimato l'influenza che l'organizzazione sociale esercita sulla formazione e il comportamento dell'individuo e, dall'altro, su come la sociologia che studia l'organizzazione sociale dovrebbe considerare, nelle sue ricerche, la psicologia sociale. Approfondisci

Articoli da 1 a 10 di 20 in totale

per pagina
Pagina:
  1. 1
  2. 2

Griglia  Lista 

Imposta Ordine Discendente