Grenelle

Catarsi

Autore Gianluca Garelli, Gilberto Camilla, Simona Bertozzi, Antonio Rezza e Flavia Mastrella
ISBN 9788899370237
DISPONIBILITA': 8 in magazzino

Stato: Disponibile

€ 15,00

€ 12,75 (-15%)

O

In sintesi

Sentimento cardine della tragedia, orizzonte metafisico dell’arte, sfondo di liberazione dei corpi, la catarsi rappresenta tutto questo e molto di più. Concetto consegnato alla frammentarietà di una difficile definizione, sospesa tra fisiologia e cognitivismo, l’idea di una “purificazione scenica” rimanda a una concezione olistica dove sentimento e conoscenza, carne e logos si influenzano a vicenda. Cos’è dunque la catarsi, nell’arte e nella vita? Quale sacrificio è richiesto agli uomini, da cosa ci si deve liberare e a quale purificazione si può aspirare? Tra arti sceniche e stati modificati di coscienza, tra scrittura del corpo e voce d’attore questo volume orchestra un dialogo inedito che coinvolge filosofi e performer teatrali, coreografi e psicoterapeuti in una prospettica unica, sincretica e differenziale

Dettagli

Sentimento cardine della tragedia, orizzonte metafisico dell’arte, sfondo di liberazione dei corpi, la catarsi rappresenta tutto questo e molto di più. Concetto consegnato alla frammentarietà di una difficile definizione, sospesa tra fisiologia e cognitivismo, l’idea di una “purificazione scenica” rimanda a una concezione olistica dove sentimento e conoscenza, carne e logos si influenzano a vicenda. Cos’è dunque la catarsi, nell’arte e nella vita? Quale sacrificio è richiesto agli uomini, da cosa ci si deve liberare e a quale purificazione si può aspirare? Tra arti sceniche e stati modificati di coscienza, tra scrittura del corpo e voce d’attore questo volume orchestra un dialogo inedito che coinvolge filosofi e performer teatrali, coreografi e psicoterapeuti in una prospettica unica, sincretica e differenziale