Elliot

Con le donne monologo spesso

Autore Karl Kraus
Pagine 93
ISBN 9788861928749
DISPONIBILITA': 0 in magazzino

Stato: Non disponibile

€ 12,00

€ 10,20 (-15%)

In sintesi

In questa raccolta di saggi, frammenti e aforismi irriverenti, Karl Kraus esprime tutta la sua ironia dissacrante scagliandosi contro la morale della piccola e media borghesia. Nella Vienna novecentesca, la città di Freud e Klimt, dove le scienze e le arti andavano contaminandosi con la vita erotica, si parlava di sesso e carattere, di erotismo e sofferenza fisica, di donne incapaci di attenersi a principi etici o giuridici. Donne come acquerelli puri ed eterei, ma anche donne amorali e piegate completamente alla fisicità. Kraus sente che la questione femminile gli permette di stanare le ombre filistee del suo tempo, annidate in un mondo maschile uniformato dalla medesima mentalità che non conosce divisioni sociali o economiche.

La società borghese è costituita da due specie di uomini: quelli che annunciano che da qualche parte è stato scoperto un covo di vizi e quelli a cui dispiace averne appreso l’indirizzo troppo tardi.

Dettagli

In questa raccolta di saggi, frammenti e aforismi irriverenti, Karl Kraus esprime tutta la sua ironia dissacrante scagliandosi contro la morale della piccola e media borghesia. Nella Vienna novecentesca, la città di Freud e Klimt, dove le scienze e le arti andavano contaminandosi con la vita erotica, si parlava di sesso e carattere, di erotismo e sofferenza fisica, di donne incapaci di attenersi a principi etici o giuridici. Donne come acquerelli puri ed eterei, ma anche donne amorali e piegate completamente alla fisicità. Kraus sente che la questione femminile gli permette di stanare le ombre filistee del suo tempo, annidate in un mondo maschile uniformato dalla medesima mentalità che non conosce divisioni sociali o economiche. La società borghese è costituita da due specie di uomini: quelli che annunciano che da qualche parte è stato scoperto un covo di vizi e quelli a cui dispiace averne appreso l’indirizzo troppo tardi.

Biografia autore

Nacque a Jičín, in Boemia, oggi Repubblica Ceca, nel 1874. Giornalista, saggista e poeta austriaco, nel 1899 fondò la celebre rivista «Die Fackel». Scrisse diversi saggi sulla letteratura e raccolte di aforismi. Fra le sue opere più note ci sono il pamphlet La letteratura demolita (1897) e il dramma satirico apocalittico Gli ultimi giorni dell’umanità (1922, ed. italiana Adelphi, 1980). Morì a Vienna nel 1936