Castelvecchi

Il primo voto. Elettrici ed elette

Autore Patrizia Gabrielli
ISBN 9788869445958
DISPONIBILITA': 1 in magazzino

Stato: Disponibile

€ 18,50

€ 15,73 (-15%)

O

In sintesi

Il 2 giugno 1946 è una data di straordinaria importanza che sancisce la nascita della Repubblica italiana e vede per la prima volta nella Storia del paese - se si escludono le amministrative di quella primavera che coinvolgono molte regioni del Centro-Nord - le donne esercitare il diritto al suffragio: votarono in massa e ventuno di esse furono elette alla Costituente, insediandosi poi a Montecitorio il 25 giugno dello stesso anno. Con stile fresco e discorsivo, il libro di Patrizia Gabrielli ricostruisce - in base a materiali editi e inediti - la partecipazione femminile tra la guerra e i primi anni della Repubblica, prestando particolare attenzione alla dimensione politica e biografica delle donne elette, secondo una metodologia di ricerca che consente di tenere salde le elaborazioni con le pratiche politiche, le culture, l'appartenenza sociale e di genere.

Dettagli

Il 2 giugno 1946 è una data di straordinaria importanza che sancisce la nascita della Repubblica italiana e vede per la prima volta nella Storia del paese - se si escludono le amministrative di quella primavera che coinvolgono molte regioni del Centro-Nord - le donne esercitare il diritto al suffragio: votarono in massa e ventuno di esse furono elette alla Costituente, insediandosi poi a Montecitorio il 25 giugno dello stesso anno. Con stile fresco e discorsivo, il libro di Patrizia Gabrielli ricostruisce - in base a materiali editi e inediti - la partecipazione femminile tra la guerra e i primi anni della Repubblica, prestando particolare attenzione alla dimensione politica e biografica delle donne elette, secondo una metodologia di ricerca che consente di tenere salde le elaborazioni con le pratiche politiche, le culture, l'appartenenza sociale e di genere.