Tsunami Edizioni

Il viaggiatore fantasma

Autore Neil Peart
Pagine 450
ISBN 9788896131664
DISPONIBILITA': 10 in magazzino

Stato: Disponibile

€ 19,00
O

In sintesi

Nel giro di soli dieci mesi Neil Peart, da molti considerato uno dei migliori batteristi di tutti i tempi, ha perso la figlia diciannovenne, deceduta in un incidente stradale, e la moglie, che non è riuscita a superare l’immenso dolore legato al suo lutto. Questa catena di nefasti eventi ha fatto di lui un vero e proprio fantasma, senza alcuna voglia di continuare a vivere. Per fuggire da una casa e da un’esistenza ormai infestate da brutti ricordi, Peart ha deciso di prendere la sua BMW R1100GS e partire senza una meta, per un viaggio durato oltre 80.000 chilometri e 14 mesi. Un viaggio di fuga, di esilio ed esplorazione, dal Canada all’Alaska e poi ancora giù, lungo la costa occidentale del continente americano attraversando USA e Messico e arrivando fino al Belize, per poi risalire per ritornare in Quebec. Durante il viaggio Neil ha annotato in un diario i suoi progressi e i suoi insuccessi, come vere e proprie tappe di un percorso catartico di dolore e guarigione. Ma ha registrato anche le sue avventure di viaggio, i meravigliosi paesaggi, le persone che ha incontrato lungo la strada e che lo hanno portato, finalmente, a ritrovare la gioia, l’amore e la voglia di vivere. “Il Viaggiatore Fantasma” è un libro brillante, ben scritto, intenso ed emozionante che, anche grazie al grande talento narrativo di Peart, si rivela un meraviglioso resoconto di un percorso che l’ha portato da una situazione apparentemente senza più speranza ad una vera e propria rinascita personale, umana ed artistica.

Dettagli

Nel giro di soli dieci mesi Neil Peart, da molti considerato uno dei migliori batteristi di tutti i tempi, ha perso la figlia diciannovenne, deceduta in un incidente stradale, e la moglie, che non è riuscita a superare l’immenso dolore legato al suo lutto. Questa catena di nefasti eventi ha fatto di lui un vero e proprio fantasma, senza alcuna voglia di continuare a vivere. Per fuggire da una casa e da un’esistenza ormai infestate da brutti ricordi, Peart ha deciso di prendere la sua BMW R1100GS e partire senza una meta, per un viaggio durato oltre 80.000 chilometri e 14 mesi. Un viaggio di fuga, di esilio ed esplorazione, dal Canada all’Alaska e poi ancora giù, lungo la costa occidentale del continente americano attraversando USA e Messico e arrivando fino al Belize, per poi risalire per ritornare in Quebec. Durante il viaggio Neil ha annotato in un diario i suoi progressi e i suoi insuccessi, come vere e proprie tappe di un percorso catartico di dolore e guarigione. Ma ha registrato anche le sue avventure di viaggio, i meravigliosi paesaggi, le persone che ha incontrato lungo la strada e che lo hanno portato, finalmente, a ritrovare la gioia, l’amore e la voglia di vivere. “Il Viaggiatore Fantasma” è un libro brillante, ben scritto, intenso ed emozionante che, anche grazie al grande talento narrativo di Peart, si rivela un meraviglioso resoconto di un percorso che l’ha portato da una situazione apparentemente senza più speranza ad una vera e propria rinascita personale, umana ed artistica.