NdA Press

L'estinzione di un colloquio amoroso

Autore M. Zamboni
Collana interno 4 records
Lingua Italiano
Pagine 48
ISBN 9788889035405
DISPONIBILITA': 15 in magazzino

Stato: Disponibile

€ 14,90

€ 12,67 (-15%)

O

In sintesi

Un percorso profondo, senza filtro, che ci rimanda alle più intense e mature atmosfere di uno dei maggiori autori musicali contemporanei italiani.

Dettagli

Un percorso profondo, senza filtro, che ci rimanda alle più intense e mature atmosfere di uno dei maggiori autori musicali contemporanei italiani. Non sono che un animale poetico. Un organismo costretto all'amore. L'evoluzione procede nell'estinzione; mai perdita assoluta, ma sostituzione tra le specie, in infinito processo molitorio. Intimamente un percorso di dolore ed esaltazione a indagare gli eterni odio e amo. L'eterno giro degli specchi: “Chi sei, io?”, “Chi sono, tu?”. Un affannato e stupido scioglimento - un moto di crescita, di apprendimento, dove la sconfitta si offre come sorella e compagna per la strada, e l'inermità come osservatorio fondante per la forza e la rinascita. Vivere comprende la rinuncia a conservare. Vivere comprende ogni estinzione. Cinque canzoni di urla sussurrate, costrette, in cui Massimo Zamboni compone, suona e canta accompagnato dai suoi musicisti. Ad introdurre la musica un libretto di 36 pagine con testi, poesie e illustrazioni a colori. Nessuna forza che non sia l’abbandono.

Biografia autore

Massimo Zamboni nasce a Reggio Emilia. Fondatore del gruppo CCCP – Fedeli alla Linea, di cui è chitarrista e compositore, e dei successivi CSI Consorzio Suonatori Indipendenti. Da solista ha pubblicato gli album Sorella Sconfitta (2004), L’orizzonte degli Eventi (colonna sonora – 2005), L’Apertura (con Nada Malanima – 2006), L’Inerme è l’Imbattibile (cd+dvd – 2008). Ha realizzato diverse produzioni per le etichette discografiche I Dischi del Mulo e Consorzio Produttori Indipendenti. Ha realizzato diverse colonne sonore per il cinema. Ha pubblicato tre libri: In Mongolia in retromarcia (NdA Press 2009), Emilia Parabolica (Fandango 2003), Il mio Primo Dopoguerra (Mondadori 2005).

focus_media