Memori

La Storia prima di te. Il club segreto dei Buffalo

Autore Ilaria Lonigro
ISBN 9788889475980
DISPONIBILITA': 0 in magazzino

In sintesi

Durante il trasloco nella vecchia casa viareggina della nonna, Irene scopre, sotterrata in giardino, una scatola con vecchie immagini di un ragazzo nero e, ingiallite dal tempo, lettere datate 1946, firmate da un certo John. Comincia così un viaggio indietro nel tempo, al 1944. Il fronte avanza e la piccola città di mare diventa sede della 92a divisione americana, fatta di soli neri. E qualche bianco dissidente cui le autorità avevano apposto la dicitura "negro" sui documenti. Sono i Buffalo Soldiers, chiamati dalla gente del posto "i bufali". John Moses Railey è uno di loro. Ha vent'anni ed è convinto che la guerra servirà alla gente di colore per riscattarsi in patria. Incita i compagni a combattere per la libertà degli italiani e per la propria. La segregazione che li opprime a casa, infatti, continua anche al fronte. Uno dei compagni di John per caso entra in possesso di una lettera che, destinata a un alto ufficiale, svelerebbe il piano di una parte deviata dell'esercito di far esplodere in pieno oceano le navi che alla fine della guerra avrebbero riportato i soldati neri a casa. John decide di dar vita ai BforD, Buffalo for Democracy. Insieme vogliono denunciare al mondo la segregazione subita e i folli piani di cui il razzismo li vorrebbe vittime. Prefazione di Silvia Baraldini.

Dettagli

Durante il trasloco nella vecchia casa viareggina della nonna, Irene scopre, sotterrata in giardino, una scatola con vecchie immagini di un ragazzo nero e, ingiallite dal tempo, lettere datate 1946, firmate da un certo John. Comincia così un viaggio indietro nel tempo, al 1944. Il fronte avanza e la piccola città di mare diventa sede della 92a divisione americana, fatta di soli neri. E qualche bianco dissidente cui le autorità avevano apposto la dicitura "negro" sui documenti. Sono i Buffalo Soldiers, chiamati dalla gente del posto "i bufali". John Moses Railey è uno di loro. Ha vent'anni ed è convinto che la guerra servirà alla gente di colore per riscattarsi in patria. Incita i compagni a combattere per la libertà degli italiani e per la propria. La segregazione che li opprime a casa, infatti, continua anche al fronte. Uno dei compagni di John per caso entra in possesso di una lettera che, destinata a un alto ufficiale, svelerebbe il piano di una parte deviata dell'esercito di far esplodere in pieno oceano le navi che alla fine della guerra avrebbero riportato i soldati neri a casa. John decide di dar vita ai BforD, Buffalo for Democracy. Insieme vogliono denunciare al mondo la segregazione subita e i folli piani di cui il razzismo li vorrebbe vittime. Prefazione di Silvia Baraldini.