PaginaUno

La virtù sconosciuta

Autore Vittorio Alfiero
Pagine 68
ISBN 9788899699260
DISPONIBILITA': 0 in magazzino

In sintesi

Nell’opera, scritta nel 1786, Alfieri parla con il fantasma dell’amico e il dialogo si intesse di passioni e ragioni. È un libro da leggere muovendosi senza fretta da una parola all’altra, e l’italiano del ‘700 affascina anche nel periodare meno evidente il lettore odierno. Riscoprire un classico vuol dire avere il coraggio di guardare alla grandezza con umiltà e volontà di migliorarsi (in letture, scritture, pensieri). Alfieri, inquieto e allergico a qualsiasi autoritarismo, costituisce un esempio più che mai valido di intellettuale che guarda al progresso sociale con coraggio e indipendenza. Selvatico e acceso, l’Astigiano sa toccare nelle sue opere corde segretissime.
La nuova edizione de La virtù sconosciuta esce in occasione dei 270 anni dalla nascita di Vittorio Alfieri.