PaginaUno

Leonard Cohen. Manuale per scrivere nella sconfitta

Autore Silvia Albertazzi
Pagine 235
ISBN 9788899699192
DISPONIBILITA': 0 in magazzino

In sintesi

Senza dubbio l'opera di Leonard Cohen appartiene nella sua totalità al mondo delle lettere, eppure nessuna monografia l'ha finora presa in considerazione senza separare il poeta e il romanziere dal cantautore. Silvia Albertazzi mostra invece come poesia, narrativa e canzoni costituiscano per Cohen un'unica forma espressiva in continua evoluzione.

Dettagli

Se è ormai un luogo comune considerare Leonard Cohen un poeta della canzone, è tuttavia raro per non dire quasi impossibile – trovare critici letterari che si siano occupati della sua poesia per musica o l’abbiano inserita nei loro studi sul romanziere e il poeta. Mentre il grande pubblico può contare su un vasto numero di biografie e analisi delle sue canzoni a opera di critici musicali o esperti del settore, non esistono monografie critiche esaustive che prendano in considerazione l’intera opera di Cohen. Scopo di questo volume è dimostrare l’appartenenza dell’universo coheniano nella sua totalità al mondo delle lettere e la sua importanza in un contesto di World Literature, senza più separare il poeta e il romanziere dal cantautore. Prendendo in esame l’intera opera dell’artista canadese, dalle prime prove poetiche degli anni Cinquanta all’ultimo album del 2016, l’autrice dimostra come poesia, narrativa e canzone costituiscano per Cohen un’unica forma espressiva in continua evoluzione, in cui la bellezza dei perdenti e il valore della sconfitta sono esaltati attraverso un uso ipnotico e ammaliante della parola (tanto scritta quanto musicata) che imprigiona chi ascolta o legge in un cerchio magico da cui risulta impossibile uscire, una volta che se ne siano varcati i confini. 

Biografia autore

Silvia Albertazzi insegna Letteratura dei paesi di lingua inglese e Storia della cultura inglese all’Università di Bologna. Tra i suoi volumi di saggistica si ricordano: In questo mondo, ovvero quando i luoghi raccontano le storie; Il nulla, quasi. Foto di famiglia e istantanee amatoriali nella letteratura contemporanea; Belli e perdenti. Antieroi e post-eroi nella narrativa contemporanea di lingua inglese; La letteratura postcoloniale. Dall’Impero alla World Literature; Letteratura e fotografia. È autrice di un romanzo, Scuola di scrittura e di tre volumi di poesia, La casa di via Azzurra, Magenta è il colore dei ricordi e Finale di stagione