Fausto Lupetti Editore

Logos alphabet

From Lorenzo to Marini

Autore Lorenzo Marini
Pagine 180
ISBN 9788868740771
DISPONIBILITA': 0 in magazzino

Stato: Non disponibile

€ 19,00

€ 16,15 (-15%)

In sintesi

"L'INTUIZIONE CHE SORPRENDE PER LA SEMPLICITA', CHE LASCIA IL SEGNO E LO MEMORIZZA" GIORGETTO GIUGIARO

Bisogna prenderli sul serio i marchi. Perché ci dicono qualcosa di profondo e di (quasi) definitivo su persone, prodotti e storie di aziende. «Sinteticamente », dice Lorenzo Marini citando Armando Testa. Creano un ‘ambiente’ in cui poi inserire altri marchi e altri racconti coordinati e armonici con quello archetipico, allargando il respiro, illuminando, rendendo possibile la creazione di nuove categorie.

"La predisposizione naturale alla combinazione di elementi "comuni" conduce all'invenzione dello straordinario. La disciplina insieme all'istinto e all'intuizione porta nel terreno dell'inconsueto. L'idea si trasforma in gesto. Da qui nasce il segno. C’è l’immagine e c’è l’emozione. L’immagine è già coscienza, e serve per mettere assieme le emozioni, senza vizi di forma e senza elementi antagonisti. O sei libero tu, oppure c’è ben poco da fare. La libertà nasce dalla cultura e devi saper scegliere, per far parte del futuro. (Massimiliano Fuksas )

Dettagli

"L'INTUIZIONE CHE SORPRENDE PER LA SEMPLICITA', CHE LASCIA IL SEGNO E LO MEMORIZZA" GIORGETTO GIUGIARO Bisogna prenderli sul serio i marchi. Perché ci dicono qualcosa di profondo e di (quasi) definitivo su persone, prodotti e storie di aziende. «Sinteticamente », dice Lorenzo Marini citando Armando Testa. Creano un ‘ambiente’ in cui poi inserire altri marchi e altri racconti coordinati e armonici con quello archetipico, allargando il respiro, illuminando, rendendo possibile la creazione di nuove categorie. "La predisposizione naturale alla combinazione di elementi "comuni" conduce all'invenzione dello straordinario. La disciplina insieme all'istinto e all'intuizione porta nel terreno dell'inconsueto. L'idea si trasforma in gesto. Da qui nasce il segno. C’è l’immagine e c’è l’emozione. L’immagine è già coscienza, e serve per mettere assieme le emozioni, senza vizi di forma e senza elementi antagonisti. O sei libero tu, oppure c’è ben poco da fare. La libertà nasce dalla cultura e devi saper scegliere, per far parte del futuro. (Massimiliano Fuksas )