Ipermedium Edizioni

Maradona. Sociologia di un mito globale

Autore L. Bifulco, V. Dini
ISBN 9788897647140
DISPONIBILITA': 1 in magazzino

Stato: Disponibile

€ 12,00

€ 10,20 (-15%)

O

In sintesi

Venti anni dopo il suo ultimo gol la voce di Maradona è ancora fortissima: questa è la differenza tra il giocatore e il fenomeno senza tempo. Arrivato a Napoli il 4 luglio dell’84 con 70000 persone ad aspettarlo allo stadio, Diego Armando non è stato un calciatore come tanti altri, e il fascino del suo personaggio ne ha fatto un emblema in cui la comunità dei tifosi napoletani continua ad identificarsi, rispecchiandosi con insistenza nella sua gloria. E’ proprio questo fenomeno sociologico e questi processi, che hanno costruito socialmente il suo status di mito ed eroe della nostra epoca, che sono esaminati in questo volume a lui dedicato.

Il libo si presenta come una raccolta di saggi, e ad intervenire sono Vittorio Dini con Maradona, eroe, simbolo, mito globale, Sergio Brancato con Fenomenologia di Maradona. Il “briccone divino” e l’epica mediale del calcio, Luca Bifulco con Una vita di archetipi. Il mito di Maradona nelle sue biografie, Gianfranco Pecchinenda con Io l’ho visto! Tracce del sacro nel mito di Maradona, Oscar Nicolaus con La grande bellezza, Giuseppe Foscari con Profili di miti a confronto: Masaniello e Maradona, Luca Bifulco con Essenza e routinizzazione di un eroe, Adolfo Fattori con Maradona a Bologna, P. Archetti con “Y dale alegría a mi corazón” di Eduardo, Pablo Alabarces con Tra Maradona e Messi, ed Esteban Manuel Barcelona con L’immagine di Maradona nella sua autobiografia e nei media durante la sua partita d’addio.

Il mito di Maradona, nel contesto argentino e ancor più in quello napoletano: una riflessione accademica sulla sua presenza nell’immaginario calcistico.

Dettagli

Venti anni dopo il suo ultimo gol la voce di Maradona è ancora fortissima: questa è la differenza tra il giocatore e il fenomeno senza tempo. Arrivato a Napoli il 4 luglio dell’84 con 70000 persone ad aspettarlo allo stadio, Diego Armando non è stato un calciatore come tanti altri, e il fascino del suo personaggio ne ha fatto un emblema in cui la comunità dei tifosi napoletani continua ad identificarsi, rispecchiandosi con insistenza nella sua gloria. E’ proprio questo fenomeno sociologico e questi processi, che hanno costruito socialmente il suo status di mito ed eroe della nostra epoca, che sono esaminati in questo volume a lui dedicato. Il libo si presenta come una raccolta di saggi, e ad intervenire sono Vittorio Dini con Maradona, eroe, simbolo, mito globale, Sergio Brancato con Fenomenologia di Maradona. Il “briccone divino” e l’epica mediale del calcio, Luca Bifulco con Una vita di archetipi. Il mito di Maradona nelle sue biografie, Gianfranco Pecchinenda con Io l’ho visto! Tracce del sacro nel mito di Maradona, Oscar Nicolaus con La grande bellezza, Giuseppe Foscari con Profili di miti a confronto: Masaniello e Maradona, Luca Bifulco con Essenza e routinizzazione di un eroe, Adolfo Fattori con Maradona a Bologna, P. Archetti con “Y dale alegría a mi corazón” di Eduardo, Pablo Alabarces con Tra Maradona e Messi, ed Esteban Manuel Barcelona con L’immagine di Maradona nella sua autobiografia e nei media durante la sua partita d’addio. Il mito di Maradona, nel contesto argentino e ancor più in quello napoletano: una riflessione accademica sulla sua presenza nell’immaginario calcistico.