NdA Press

Mod generations

Storia, musica, rabbia & stile

Autore A. Bacciocchi
Collana contrasti
Lingua Italiano
Pagine 160
ISBN 9788889035276
DISPONIBILITA': 0 in magazzino

Stato: Non disponibile

€ 14,50

€ 12,33 (-15%)

In sintesi

Un viaggio, rigorosamente in Vespa super accessoriata, tra le tortuose strade della musica dei mods, cultura che da mezzo secolo è diventata stile di vita per migliaia di ragazzi e che si è conservata, evolvendosi, fino ai giorni nostri.

Dettagli

Un viaggio, rigorosamente in Vespa super accessoriata, tra le tortuose strade della musica dei mods, cultura che da mezzo secolo è diventata stile di vita per migliaia di ragazzi e che si è conservata, evolvendosi, fino ai giorni nostri. Dal be bop di Charlie Parker, dal blues di John Lee Hooker, attraverso soul, rythm and blues, ska e northern soul, fino a Who e Small Faces, Jam e Oasis, la cultura Mod viene sviscerata dall'interno facendo piazza pulita di luoghi comuni e fraintendimenti. Scritto da uno dei più importanti esponenti del movimento italiano, il testo è accompagnato da decine di illustrazioni originali. Un intricato e appassionante percorso discografico alla scoperta di una musica che con rabbia e stile continua ad essere la miglior colonna sonora di una vita cool. Antonio “Tony Face” Bacciocchi, tra i primi a portare la cultura Mod in Italia alla fine degli anni ‘70, autore della prima modzine della penisola, Faces, factotum della scena negli anni ‘80 e profondo conoscitore della musica dei Mods in tutte le sue sfaccettature, ha selezionato, con minuziosa cura, decine e decine di dischi fondamentali, ne ha ripercorso la storia musicale dalla fine degli anni 40 ai giorni nostri, dedicando una preziosa appendice alla produzione italiana. Introduzioni di Luca Frazzi e Oskar Giammarinaro

Biografia autore

Antonio “Tony Face” Bacciocchi è batterista (Not Moving, Lilith, Link Quartet tra gli altri), ma anche produttore discografico (Statuto, Vallanzaska), scrittore, blogger, organizzatore di concerti e festivals, Dj radiofonico, giornalista musicale, prime mover del movimento mod in italia. Ha aperto concerti di Clash, Johnny Thunders, Stooges, James Taylor Quartet, Manu Chao, Brian Auger tra gli altri. Ha scritto Uscito vivo dagli anni ’80 (NdA Press, 2007).