Castelvecchi

Neuropolitica. Il potere, la controcultura e l'America conforme

Autore Timothy Leary
ISBN 9788868260736
DISPONIBILITA': 2 in magazzino

Stato: Disponibile

€ 18,50

€ 15,73 (-15%)

O

In sintesi

Timothy Leary è stato uno psicologo di fama mondiale, un professore espulso da Harvard, un paladino dell'evoluzione cerebrale, un celebre guru delle droghe, un filosofo da spettacolo e un prigioniero dell'Amministrazione Nixon. È stato persino definito "l'uomo più pericoloso del pianeta". Ha scritto la prima versione di questo libro mentre era in prigione, a volte in celle di massima sicurezza ("Devo confessare che in quel periodo ero alienato, un po' matto e soggetto a occasionali scatti d'ira. Pertanto se i blues da prigione sono un classico, la prima versione di questo libro era color ultravioletto"). Il libro presenta alcune delle idee del "dottor Leary", le sue riflessioni sul passato e le sue speranze per il futuro.

Dettagli

Timothy Leary è stato uno psicologo di fama mondiale, un professore espulso da Harvard, un paladino dell'evoluzione cerebrale, un celebre guru delle droghe, un filosofo da spettacolo e un prigioniero dell'Amministrazione Nixon. È stato persino definito "l'uomo più pericoloso del pianeta". Ha scritto la prima versione di questo libro mentre era in prigione, a volte in celle di massima sicurezza ("Devo confessare che in quel periodo ero alienato, un po' matto e soggetto a occasionali scatti d'ira. Pertanto se i blues da prigione sono un classico, la prima versione di questo libro era color ultravioletto"). Il libro presenta alcune delle idee del "dottor Leary", le sue riflessioni sul passato e le sue speranze per il futuro.