Elliot

Pellegrini del cielo e della terra

Autore Filip David
ISBN 9788869934926
DISPONIBILITA': 0 in magazzino

In sintesi

Siamo in Spagna, nella prima metà del Cinquecento. Un sivigliano, uomo dotto, figlio di conversos, viene imprigionato con l'accusa di possedere e studiare i libri proibiti, tra cui la Cabala e i mistici ebrei. Condannato a morte, proprio mentre si trova già sul rogo, il vescovo gli concede insperatamente un'opportunità: per avere salva la vita e la propria anima egli dovrà affrontare un viaggio di espiazione con "l'attraversamento del mare". È l'inizio di una pericolosa avventura per mare e per terra, durante la quale il protagonista si troverà a fronteggiare corsari, belve fantastiche e feroci, spiriti infestatori, oltre che pellegrini in cerca di salvezza. Un romanzo epico, avventuroso e affascinante che supera i confini della narrazione storica incrociando il cammino con il fantastico, l'occulto e il misticismo, fino al suo sorprendente finale.

Dettagli

Siamo in Spagna, nella prima metà del Cinquecento. Un sivigliano, uomo dotto, figlio di conversos, viene imprigionato con l'accusa di possedere e studiare i libri proibiti, tra cui la Cabala e i mistici ebrei. Condannato a morte, proprio mentre si trova già sul rogo, il vescovo gli concede insperatamente un'opportunità: per avere salva la vita e la propria anima egli dovrà affrontare un viaggio di espiazione con "l'attraversamento del mare". È l'inizio di una pericolosa avventura per mare e per terra, durante la quale il protagonista si troverà a fronteggiare corsari, belve fantastiche e feroci, spiriti infestatori, oltre che pellegrini in cerca di salvezza. Un romanzo epico, avventuroso e affascinante che supera i confini della narrazione storica incrociando il cammino con il fantastico, l'occulto e il misticismo, fino al suo sorprendente finale.