Interno poesia

Salutarsi dagli aerei

Autore Alessandro Burbank
Pagine 72
ISBN 9788885583177
DISPONIBILITA': 10 in magazzino

Stato: Disponibile

€ 10,00

€ 8,50 (-15%)

O

In sintesi

“Salutarsi dagli aerei”, l’opera prima di Alessandro Burbank, è un libro compatto e insieme caratterizzato da più registri linguistici e tematici. La poesia d’amore abbraccia la lirica, l’esperienza privata si scontra e si riflette con le contraddizioni della realtà contemporanea, le nevrosi e le ossessioni quotidiane, messe a nudo con uno stile unico e riconoscibile, che sa far divertire e commuovere: «non c’è niente di più bello / se si viene ricordati / all’interno di un contrasto».

Dettagli

Urlano nel vento che le piega le canne e il canneto, separa una casa da un parcheggio. Nella casa due corpi nudi stesi nel silenzio di una noia fresca tra lenzuola estive. Vacanzieri stanchi che ascoltano il riposo di chi viene e cambia mondo. Hanno occhi sulle dita, l’ombra corta e un respiro che li sgonfia. Fuori il cielo e il mare azzurri non fanno differenza solo i muri bianchi della stanza con gli infissi blu ripetersi nel lungomare meste ai venti etési, le porte tremano socchiuse. Un vecchio bussa entra, i corpi ancora stesi e porta fichi appena colti che lascia appesi come premi e scompare dove sa sospingerti la furia di Meltemi.