Albeggi

Senza perdere il coraggio. Tunisi, viaggio in una società che cambia

Autore Ilaria Guidantoni
Editore in esclusiva Albeggi
ISBN 9788898795338
DISPONIBILITA': 24 in magazzino

Stato: Disponibile

€ 16,00
O

In sintesi

A tre anni dalla prima edizione, il libro Chiacchiere, datteri e thé. Tunisi, viaggio in una società che cambia viene aggiornato e ampliato nella nuova edizione dal titolo Senza perdere il coraggio. La Tunisia è l'unico Paese del mondo arabo nel quale il processo di transizione verso la democrazia è, almeno sotto il profilo istituzionale, compiuto, ed è un bersaglio del terrorismo perché è riuscita a conciliare tradizione e modernità, coesistenza tra diverse religioni e turismo. Il nuovo libro richiama gli eventi più rilevanti occorsi dal gennaio 2013: l'omicidio di Choukr, l'assassinio di Mohamed Brahmi, gli attentati del 2014, l'approvazione della nuova Costituzione, l'attentato al museo del Bardo, l'incursione sulla spiaggia di Sousse del 2015, il conferimento del premio Nobel per la pace al "Quartetto di Tunisi". La nuova edizione si arricchisce di voci di osservatori politici, economici e culturali, accanto all'analisi del post "rivoluzione dei Gelsomini" e alla parte descrittiva delle ricchezze culturali di Tunisi, con indirizzi e consigli per i viaggiatori.

Dettagli

A tre anni dalla prima edizione, il libro Chiacchiere, datteri e thé. Tunisi, viaggio in una società che cambia viene aggiornato e ampliato nella nuova edizione dal titolo Senza perdere il coraggio. La Tunisia è l'unico Paese del mondo arabo nel quale il processo di transizione verso la democrazia è, almeno sotto il profilo istituzionale, compiuto, ed è un bersaglio del terrorismo perché è riuscita a conciliare tradizione e modernità, coesistenza tra diverse religioni e turismo. Il nuovo libro richiama gli eventi più rilevanti occorsi dal gennaio 2013: l'omicidio di Choukr, l'assassinio di Mohamed Brahmi, gli attentati del 2014, l'approvazione della nuova Costituzione, l'attentato al museo del Bardo, l'incursione sulla spiaggia di Sousse del 2015, il conferimento del premio Nobel per la pace al "Quartetto di Tunisi". La nuova edizione si arricchisce di voci di osservatori politici, economici e culturali, accanto all'analisi del post "rivoluzione dei Gelsomini" e alla parte descrittiva delle ricchezze culturali di Tunisi, con indirizzi e consigli per i viaggiatori.