Cut Up

Universi quasi paralleli

Autore A. Caronia
Editore in esclusiva Cut Up
ISBN 9788895246123
DISPONIBILITA': 39 in magazzino

Stato: Disponibile

€ 13,00
O

In sintesi

Dalla prima metà degli anni Ottanta, la fantascienza si è innestata nelle pratiche più radicali dei movimenti di opposizione che hanno attraversato il corpo della società. Di questo fermento, la prima espressione italiana fu la rivista Un'ambigua utopia dell'omonimo collettivo, uscita tra il 1977 e il 1980. Poi, la diffusione dei computer e le prime forme di connessione telematica, la scoperta del web, la pervasività dei collegamenti wireless hanno scandito e accompagnato la ristrutturazione degli ultimi decenni. Muovendosi tra letteratura e analisi politica, tra espressione artistica e attiva partecipazione alla scena controculturale, Antonio Caronia ha seguito per oltre trent'anni il filo rosso dei cambiamenti in atto. In Universi quasi paralleli raccoglie una selezione degli scritti che meglio hanno saputo interpretare : dai maestri della fantascienza come P.K. Dick, Samuel Delany, Ursula Le Guin, alle beffe mediatiche di Luther Blissett, da un raffinato uso del falso all'analisi del cyberpunk e del concetto di virtualità.

Dettagli

Dalla prima metà degli anni Ottanta, la fantascienza si è innestata nelle pratiche più radicali dei movimenti di opposizione che hanno attraversato il corpo della società. Di questo fermento, la prima espressione italiana fu la rivista Un'ambigua utopia dell'omonimo collettivo, uscita tra il 1977 e il 1980. Poi, la diffusione dei computer e le prime forme di connessione telematica, la scoperta del web, la pervasività dei collegamenti wireless hanno scandito e accompagnato la ristrutturazione degli ultimi decenni. Muovendosi tra letteratura e analisi politica, tra espressione artistica e attiva partecipazione alla scena controculturale, Antonio Caronia ha seguito per oltre trent'anni il filo rosso dei cambiamenti in atto. In Universi quasi paralleli raccoglie una selezione degli scritti che meglio hanno saputo interpretare : dai maestri della fantascienza come P.K. Dick, Samuel Delany, Ursula Le Guin, alle beffe mediatiche di Luther Blissett, da un raffinato uso del falso all'analisi del cyberpunk e del concetto di virtualità.