Arcana

Vinicio Capossela. Canzoni a manovella

Autore Rizzo Laura
ISBN 9788862319560
DISPONIBILITA': 0 in magazzino

Stato: Non disponibile

€ 15,50

€ 14,73 (-5%)

In sintesi

Pubblicato il 6 ottobre di quindici anni fa, "Canzoni a manovella", squarcia il Duemila con Céline, un colpo di cannone futurista - appunto -, Jarry e la patafisica: si srotola evocando un mondo "un po' perduto, fatto di cose irreali o scomparse: una sorta di Ziegfeld Follies sottomarina, una ciurma in bottiglia", suonando a perdifiato grancasse sinfoniche, piani chiodati a rullo, trombe a grammofono, onde martenot, ululatori e stropicciatori a valvola, orchestrioni, violini a tromba, cilindri, sollevatori bulgari e aerostatici per realizzare una manciata di canzoni ballabili e indimenticabili. Un disco di cose che vengono dal profondo, fabbricato con mezzi espressivi più leggeri dell'aria, capace di raccontare un secolo mentre se ne apre un altro. Un regalo "ai molti temerari che si sono succeduti e buttati, ai molti oggetti in via d'estinzione, ai molti saloni che patiscono il silenzio di milioni di canzoni".

Dettagli

Pubblicato il 6 ottobre di quindici anni fa, "Canzoni a manovella", squarcia il Duemila con Céline, un colpo di cannone futurista - appunto -, Jarry e la patafisica: si srotola evocando un mondo "un po' perduto, fatto di cose irreali o scomparse: una sorta di Ziegfeld Follies sottomarina, una ciurma in bottiglia", suonando a perdifiato grancasse sinfoniche, piani chiodati a rullo, trombe a grammofono, onde martenot, ululatori e stropicciatori a valvola, orchestrioni, violini a tromba, cilindri, sollevatori bulgari e aerostatici per realizzare una manciata di canzoni ballabili e indimenticabili. Un disco di cose che vengono dal profondo, fabbricato con mezzi espressivi più leggeri dell'aria, capace di raccontare un secolo mentre se ne apre un altro. Un regalo "ai molti temerari che si sono succeduti e buttati, ai molti oggetti in via d'estinzione, ai molti saloni che patiscono il silenzio di milioni di canzoni".